Isole di plastica

7Il Garbage Patch è un immenso accumulo di rifiuti, soprattutto materie plastiche, in determinate aree degli oceani. I detriti presenti in queste zone hanno dimensioni variabili, passando dal rifiuto intero a minuscoli frammenti poco visibili a occhio nudo perché ridotti allo stato di microplastiche. Questi rifiuti, che fluttuano nel mare aggregandosi e disgregandosi in base alle correnti marine e ai venti, possono fermarsi poco sotto il livello della superficie o scendere lunga tutta la colonna d’acqua sino al fondale, in base alla loro densità.

Infatti, sebbene le caratteristiche fisico-chimiche delle materie plastiche ne impediscano la normale biodegradazione come avviene invece per materiali come il legno o i metalli-, lasciandole inalterate per molto tempo, queste sostanze vanno comunque incontro a fotodegradazione, dando origine a parti sempre più piccole, sino a diventare polimeri che possono rimanere intatti come unità singole per secoli, e forse millenni.

Gran parte dei detriti, quindi, non è immediatamente visibile a occhio nudo: tali minuscole 3_aparticelle di plastica vengono anche chiamate, in modo abbastanza poetico, “mermaid’s tears” ovvero lacrime di sirena.

Sebbene l’esistenza delle “Isole di plastica” sia stata citata per la prima volta nel 1988 in un documento della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), e il primo avvistamento sia avvenuto “solo” nel 1996, l’isola aveva iniziato a formarsi intorno agli anni Cinquanta, con l’ingresso della plastica nel mercato mondiale. Alcuni affermano che abbia una dimensione che si aggira sui 700.000 km2, tuttavia i movimenti continui delle correnti oceaniche rendono impossibile stabilire le sue esatte dimensioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...